PER LE PAGINE, CLICCA QUI SOTTO!

martedì 27 novembre 2012

OFFERTE DI LAVORO E PROGETTI COME DISEGNATORE, LAVORARE GRATIS? ASSOLUTAMENTE NO.

Il problema che spesso accade essendo un freelance*
è quello che parecchie, e dico parecchie volte, la gente ha la meravigliosa intuizione,
di poter credere di ricevere del lavoro a scopo gratuito come se tutto fosse assolutamente normale.

I principi inizialmente di tutto questo credo siano principalmente due.

- Sei appena entrato nel settore del lavoro, o comunque non hai un fisso, e ti appoggi alle richieste,
   per cercar di trovar fortuna,

- Sei in ballo con un cliente molto grande, e quindi devi " stare alle condizioni " per un probabile futuro
   incerto.

In realtà ci sarebbe anche un terzo fattore, che sarebbe quello di essere a contatto con gente
ignorante che molto probabilmente resterà perennemente convinta, che il disegno è una passione,
e quindi il disegnatore, disegna per passione e può far le cose gratuitamente.
Cazzo questo è sbagliato.

Immaginate che uno si svegli la mattina, colazione e al tavolo.
Arrivi ad ora di pranzo, pranza, e concluso il nutrimento, ritorni al lavoro.
Verso tardo pomeriggio una doccia, e via di nuovo al tavolo, fino alla sera e notte.

Secondo voi questa è passione?
no, vi spiego, la passione è quella cosa meravigliosa, che uno dedica,
come il giocare a calcetto, farsi le partite alla play, ritrovarsi ogni tanto in club di vai a vedere quale particolare cosa, e praticarla più volte al giorno, o più volte alla settimana mese e così via dicendo.

La passione quindi, è ben diversa dall' intento, cioè,
se uno si fa il culo ogni santo giorno anche per dodici ore, realizza tavole
illustrazioni, grafiche etc, che per quanto possano sembrare solo disegni su carta,
vi garantisco che non sono solo passione, e vi garantisco anche che di lavoro c'è ne dietro
veramente tanto.

Senza dilungarci troppo in altre cose che adesso non c' entrano,
e capito adesso che il disegnatore tutto ciò che sforna, lo fa seriamente e con un intento,
impiegandoci molto lavoro, passiamo a quello che vede il mondo esterno.

Ci sono due esempi che potremmo fare:
- Le persone che effettivamente sono ignoranti, e quindi reputano fare tutto questo, solo passione*
- Le persone invece che sanno cosa c'è dietro a tutto questo, ma si fingono ignoranti, per evitare spiacevoli      situazioni.

Potrebbe esservi apparso di sentire spesso nella vostra vita cose del genere:

DAI SEI BRAVISSIMO A DISEGNARE! ALLORA MI DEVI FARE UN RITRATTO POI TI DO LA FOTO!
Cazzo io disegno fumetti!! non c' entrano una gibba i ritratti!
ma purtroppo questo la gente non lo capisce, alla fine poi può accadere che vi capita l' amico stretto, e dico molto stretto* e allora chiudete un occhio.

TANTO TU SEI VELOCE A DISEGNARE, IO TI AMMIRO, ME LO REGALI UN DISEGNO?
Questo è anche un altro esempio che probabilmente potrà esservi capitato di sentir dire,
reputiamo quindi tutto questo, e lo affianchiamo a- gente che probabilmente è convinta che la vita sia bella,
oppure a- un disegnatore ha tanti amici, e quindi quando un amico è un amico, devi fargli i disegni gratuitamente.

Nella sezione invece parecchio più tragica, perché queste cose qua, bene o male si sorvolano con un bel
vaffanculo, oppure con- e adesso sono davvero pieno di roba da fare ma più in la ne riparliamo-

c'è quella dei contatti lavorativi, che si affianca alle seconda categoria elencata prima,
e cioè quella delle persone che fingono di essere ignoranti e provano a dirti le loro insensate idee.

Spesso, e dico spesso ho rifiutato proposte del genere, da contatti che principalmente si differenziano
in più categorie,

SCENEGGIATORI DILETTANTI CHE SONO IN CERCA DI UN DISEGNATORE
( Perché spesso, anche come progetti per il fumetto Francese, gli sceneggiatori devono essere
  obbligatoriamente affiancati a dei disegnatori che realizzino le tavole, per poter esporre i loro soggetti)

SITI WEB E BLOG, CHE CERCANO IL TUO LAVORO, GARANTENDO SOLO SEMPLICE PUBBLICITA'

EDITORI CHE INIZIALMENTE TI COMMISSIONANO PROVE SU PROVE GRATUITAMENTE,
E MAGARI IN UN FUTURO LONTANO SE TI ANDRA' BENE, VERRAI PAGATO.


Per la prima categoria, elencata, qui nasce un fatto personalmente egoistico,
perché il collaborare a progetti prova* nella speranza di sfondare con qualche soggetto nell' affincamento,
può essere una buona alternativa al provarci, ma nessuno ti da la garanzia, e quindi
se una persona è nella situazione di non saper dove andare a sbattere per cercar lavoro,
ha sicuramente l' alternativa di collaborare con chi è disposto, o se ha avuto un' ipotetica proposta,
e ci tenta,
io vi consiglio questo, per fare esperienza, imparare così facendo a collaborare con lo sceneggiatore,
per un prossimo futuro,
ma vi sconsiglio vivamente, di spararvi 80 tavole a caso, gratuitamente per una probabile presentazione a qualcuno in futuro, sarebbe solo una perdita di tempo,
anche perché per un soggetto alla fine, quelle 3/4 tavole di presentazione, possono andar più che bene.


Per la seconda categoria relativa ai siti web, o blog,
io non son mai stato favorevole, infatti gli unici portali su cui è presente la mia roba sono unicamente i miei,
può essere una buona alternativa al fatto di ricevere visibilità,
ma ci sono anche diversi fattori da calcolare,
in quanto il proprietario di tale blog beneficerà del tuo materiale e sicuramente ne guadagnerà
visite o iscritti etc, tu sicuramente avrai la tua visibilità, ma non ci cuccherai nulla,
quindi vi sconsiglio di dare i vostri diritti a gli altri, a meno che, non ne avete davvero un valido motivo,
come grandi blog o grandi siti, e quindi sarebbe davvero una buona possibilità per farsi conoscere.

Il NO assoluto per questa categoria , è quello di non lavorare mai gratuitamente per qualche blog,
facendo del lavoro commissionato, solo per ottenere un po di visibilità, questo sarebbe solo un investimento sbagliato,
perché dovete sempre ricavarne un profitto. Avete venduto un prodotto e quindi è giusto che ci spetti una remunerazione.

Spesso sono stato contattato anche da piccole aziende, studi grafici, e addirittura brend televisivi,
che han chiesto del mio lavoro, a titolo gratuito, con un possibile profitto ricavato successivamente,
con la vendita e il lancio del prodotto, però c'è sempre da porsi la domanda sul:
se accetto e poi va male che ho concluso?
e quindi per lo meno io, ho sempre rifiutato tali offerte, perché cazzo se sto lavorando per te, se
ti sto fornendo del lavoro svolto con impegno e fatica, tu mi devi pagà.

Infine come terza categoria, quella degli editori,
posso dire che rientri semplicemente in una delle poche cose con cui son d' accordo,
giustamente un editore prima che tu possa lavorare per lui, ti chiede di fornirli del materiale,
vedere se sei adatto a fare tal cosa, e soprattutto vedere come te la cavi,
e giustamente devi produrre del materiale, fin che non avrai la conferma che può andare,
anche perché immaginate quante prove, ogni volta arrivano ad un editore, e quindi se dovrebbe pagare
anche minimamente tutti questi speranzosi e magari futuri disegnatori,
dovrebbe chiudere bottega.

Infine,
sicuramente riprenderemo l' argomento più in la, quello che vi consiglio vivamente se volete provare in questo settore è di avere carattere e soprattutto di avere le palle quadrate,
saper essere furbi, e saper sfruttare quello che a voi può far comodo, e naturalmente capire quali sono
le buone occasioni, fatevi rispettare perché il mestiere del disegnatore non è solo una passione,
ma è un lavoro, ed anche più impegnativo degli altri...
Purtroppo al posto nostro, ci sarà sempre il fesso che accetterà le proposte gratis,
e purtroppo noi per questo andiamo in rovina, ma bisogna andare avanti e avere la buona speranza,
che prima o poi ce la faremo, ne sono sicuro.

Nel prossimo articolo vedremo quali sono i prezzi che guadagnano approssimativamente i disegnatori,
le discussioni inerenti sono aperte unicamente sotto questo post.
Un salutone!

1 commento:

  1. ciao, ti do perfettamente ragione, io ho molto rispetto per chi sa disegnare, trovo che queste persone abbiano una sensibilità maggiore rispetto alla media. Saper disegnare comporta sacrificio, precisione e creatività, doti rare. Il disegno poi è un'arte innata, che esiste da sempre ed esprime in maniera sconvolgente le nostre emozioni, ricordo ancora quando da piccolo andavo a tagliare i capelli ed il figlio del parrucchiere aveva tutte la collezione di tex e dylan dog, me li sono letti tutti in svariati anni intanto che aspettavo il mio turno, bei tempi ;)

    RispondiElimina